Archive for novembre 2012

h1

A che gioco giochiamo?

27 novembre 2012

Il nostro Presidente del Consiglio, non votato da nessuno, scelto da Napolitano, per sistemare l’Italia, ci sta finalemente chiarendo dove sta nascosto.
Sarà pure una persona onesta ma ormai nessuno, e speriamo pure il Presidente della Repubblica, crede ormai che sia un tecnico apolitico.
E siccome è anche molto abile nella comunicazione, è attento ai minimi particolari d’azione e anche alle minime parole, puntigliosamente richiedendo e ottenendo attenzione verso la forma, (“vorrei che i miei ministri non si schierassero politicamente”), improvvisamente da quando il PD si è messo a are sul serio, incamminandosi verso le elezioni, ha cominciato a schierarsi eccome!
Prima co’ sta cosa che gli insegnanti sono egoisti e utilizzano gli studenti per salvaguardare i “loro giardinetti”, (che lo sapeva benissimo che avrebbe fatto incazzare i migliaia di insegnanti in giro per le scuole a combattere con l’assenza di gessi, fotocopie, libri, spazi, PC per non parlare del tempo per interrogare 30 ragazzi), poi facendo un super regalo alla Curia romana, con un regolamento del cavolo, affinchè i preti che guadagnano con scuole private, ospedali privati, alberghi privati, non versino allo stato italiano le dovute tasse, pur usufruendo di tutti i servizi e benefici, e oggi ne vien fuori con sta cosa sulla sanità che chiede vendetta a Dio.
Fateci caso sono tutte e tre campi in cui i “privati” e maggiormente la Chiesa ha un ruolo fondamentale.
Ora se vuole mettersi a giocare al democristiano che qualcuno gli dica che è un gioco che agli italiani non piace più.
E se mi sbaglio e non sono i preti a cui strizza lpcchio, allora sta lisiando il pelo alle banche e le assicurazioni…peggio mi sento.
Che arrivi presto il 10 marzo.

Annunci
h1

Questi so’ matti…

25 novembre 2012

E io che mi sentivo sola e controcorrente.
Che bella questa gente in fila, questa tanta gente che ancora crede alla Democrazia.
Vi voglio bene popolo di sinistra.

Ma il mio abbraccio va al signore di 91 anni che ha rilasciato la sua dichiarazione affettuosa all’uscita del seggio. Accarezzava con le parole il suo Partito, lo sentiva un dovere quel voto.
Alla sua età, dopo aver visto tutto e il contrario di tutto, avere la speranza di Riscrivere l’Italia.
La compagna se lo guardava con amore.

Ti stringo la mano compagno di pazzia.

h1

CONTRORDINE COMPAGNI

20 novembre 2012

Mo’ ci si mette pure il papa!

In tempi di rottamazione, nel tempo in cui lo sport più praticato e quello di far fuori qualcuno, il capo bianco e scarpe Prada rosse, quello in diretta comunicazione con il capo dei capi, si preoccupa di dirci la verità: IL BUE E L’ASINO NON C’ERANO quando è nato Gesù.

Questo povero Cristo poi non sarebbe nemmeno nato a Betlemme ma a Nazareth, chevelodicoafà…

Duemila anni di imbrogli abbiamo subito.

E poi chi l’ha detto che i pastori cantavano? Ma stiamo scherzando! Lo sanno tutti che i pastori sono stonati, e che a forza di stare con le pecore non sanno intonare nemmeno un trallalero. Solo gli angeli cantavano.

Onde per cui, chi si appresta a fare il presepio e non ha l’asino, che l’anno scorso è caduto e doveva ricomprarlo, può esimersi dal farlo senza rischiare di offendere la storia. Che siamo in crisi e risparmiare è importante.

Alla faccia di Francesco, poverello di Assisi, che ci aveva messo tanto impegno a spiegare che qualcuno c’era a riscaldare il Bambinello. Niente fuochi o termosifoni, nè pannelli solari angelici. Un bue e un asinello.

Quei due che nessun bambino vuole rappresentare nelle recite natalizie. Povere bestiole.

Eh, si! Era proprio questa la rassicurazione e la novità che ci aspettavamo dalle ultime parole del papa pubblicate.

Nessun riferimento alla convivenza, alla fecondazione eterologa, al divorzio, alle tasse da pagare a Monti. Gli stessi problemi che avevano quei due disperati di Giuseppe e Maria, che basterebbe  cambiare il nome di Monti con Erode per ritrovarsi a capire come doveva essere difficile per loro mettere al mondo un “pupo” nuovo.

Son passati mille anni e dalla Chiesa non arriva nessuna risposta ai problemi veri delle coppie, di  uomini e donne che hanno difficoltà a tirare avanti in questo mondo di ladri. Pensa tu se poi possono accettare che Gesù possa essersi sposato con la Maddalena come diceva Saramago.

 P.S. Comunque se ce li volete mettere nella capanna (?) ha detto che non è peccato!

h1

Primari e primati

18 novembre 2012

Domenica prossima si votano i primari del PD.

Sperando che non vinca Renzi che disprezzo cordialmente per la sua plastica capacità di pensare che gli italiani sono fessi e si possono ancora prendere per il culo. Che si possa incantare la ggente con le camicie bianche e rubando gli slogan a Obama. Non per niente ha ricevuto l’endorsement da Ichino e da Baricco, oltre che da quel signore che ha l’azienda alle Cayman..

Tutto ma non lui, al limite preferirei un anziano democristiano onesto e che sa rispondere a Grillo quando sbrocca nelle offese. Un cattolico così  è difficile da incontrare.

Per questo, dico la verità, non mi è piaciuto nemmeno un pò durante il dibattito su SKY quello strizzare l’occhiolino ai baciapile…

Mi è sembrato molto scorretto andare a scartabellare tra storie non di sx. Sarebbe bastato un nome di partigiano qualsiasi, o di tanti che si sono fatti in quattro, a sinistra, per cambiare le cose.

Ma da uno che ha fatto la sua tesi di laurea in filosofia su Gregorio VII non posso sentirmi  stupita , come non dovrei sorprendermi che si faccia riferimento a Martini, che è stato l’unico a metterci la faccia nel difendere i gay…

La discrezione e la signorilità avrebba avuto la necessità di un maggior rispetto, in quel momento, per i credenti.

Ma tant’è… siamo in Italia, e siamo tutti battezzati e condizionati.

La Puppato ha fatto riferimento alle donne che hanno pagato con l’ostracismo maschile le loro convinzioni. La Anselmi che avevano messo a capo della Commissione P2 pensando che non avrebbe avuto il coraggio di andare fino in fondo nella ricerca della verità. La Iotti che pensavano non avrebbe avuto la forza per governare un Parlamento e che ha messo l’altolà pure ai suoi compagni di partito. Tutte e due cattoliche, ma atipiche. Come la Puppato?!

Chissà…

Comunque dopo queste primarie (andate a votare cari amici di sx, perchè la democrazia non è fatta solo di diritti) si scivolerà velocemente verso la campagna politica per le elezioni, che speriamo siano il 10 marzo.  Una election day per sperare di salvarci e salvare chi non ha la forza di salvarsi.

h1

Ultimi sussulti di rettili sbavosi

6 novembre 2012

Legge elettorale, via libera alla soglia del 42,5% per conquistare il premio di maggioranza

Contro la proposta hanno votato solo Pd e Idv. Bersani
«Ci temono al governo». Rutelli (Api): «Passo importante»

PDL  e Casini (dove sembra si sia accasato Rutelli. Nei casini dico…), hanno votato in Commissione questo tentativo di bloccare il cambiamento. Vogliono che non ci siano per la sinistra (che sembra avere una possibilità nei sondaggi), i numeri per governare. In questo modo credono di spianare la strada a Monti per un secondo mandato.

Se Napolitano sottoscriverà questa porcata confermerà che…. vabbè meglio nemmeno pensarci.

E ci sta bene! A noi di sinistra dico.

Che ci fidiamo dei democristiani e loro appena ti giri: zac! Ti fregano….

E dal dopoguerra in poi, dalla Costituente, da quando DeGasperi andò in America e al ritorno fece fuori i comunisti dal Governo. E Ci sarebbe potuta scappare una rivoluzione e invece tutti zitti e buoni e alle prime elezioni vinsero i filo-americani (quelli che aiutarono i capi bastone nazisti a scappare in sud america.

E  non abbiamo ancora capito la lezione.

Vendola lo aveva detto: “O me o…. il casinaro”.

E Grillo se la ride!

 

 

 

 

Mazzetta

Ce la possiamo fare

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

poesieinformadidiario

"Luoghi, personaggi ed emozioni sono intenzionalmente veri"

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

sfrattattidisplinder

Just another WordPress.com site

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.