h1

Puppato fiorisce tra i miei post

14 settembre 2012

Primarie sempre più vere  a sorpresa Laura Puppato

http://renatocappon.com/2012/09/13/intervista-di-concita-de-gregorio-a-laura-puppato-imperdibile/

Cliccando sul link si può leggere l’intervista di Concita De Gregorio a Laura Puppato, neo candidata alle primarie del PD.

 Uno potrebbe pensare “ma chi è sta Puppato?'” e cercare di informarsi. Che non tutto è dato per scontato e per immagini…

Del tipo che se Grillo non fosse stato un comico scoperto dalla TV, avrebbe faticato non poco a farsi conoscere.

Così come il Renzinano.

Laura incarna i miei pensieri e non la ringrazierò mai abbastanza per aver avuto il coraggio di esserci. Mi sento rappresentata ecco, non solo perchè donna, ma perchè sta come una ciliegia, sulla torta male espressa dei miei pensieri, che gli amici continuano a considerare troppo dolci. (tradotto “utopistici”).

Tra il post sulla polvere da sparo e la poesia amorosa della Merini (ricordata in radio da Fabio Volo che si chiedeva come mai si è sempre contro… qualcuno), c’è Laura Puppato, concreta e tonda come sanno esserlo le donne. Una che fa e ha fatto e non solo detto. (Suo figlio è nato mentre se ne andava verso la Bosnia ad aiutare gli slavi in guerra. L’immagine di una donna col pancione che si dedica agli altri, da un senso di pienezza d’amore verso gli altri che stupisce)

Perchè Bersani è una persona che stimo, ma sembra non avere le idee chiare sulla strada da intraprendere (e sembra Moretti in io sono un autarchico: “mi si nota di più se vado, oppure meglio che non partecipo”) e secondo me non vuole scontentare nessuno, il che non è possibile; Vendola lo adoro, è un poeta, ha le idee chiare, ma quando l’ho rivisti con i “falliti”  Diliberto e Ferrero, o lo stesso Cofferati, che mai avrebbe dovuto accettare di diventare sindaco di Bologna, (altra parentesi per dire che io ODIO i sindacalisti che poi entrano in politica, anche se farei una eccezione per Landini, forse perchè ha dichiarato che non si candiderebbe mai); dicevo che quando ho visto Vendola con i perdenti, che hanno sfasciato di tutto e di più, mi viene l’orticaria.

Di Renzi ho già detto nelle mie riflessioni, (molto animate) con il capo condominio, nel post sulla rivoluzione, due post fa.

Puppato mi ha rallegrato, tranquillizato, armonizzato, liberato i pensieri. La sua intervista è una delle cose più intelligenti che io abbia letto ultimamente, tra chi discute di politica… Lei è per la bellezza nella vita. Nel cibo, come nella natura, come nel lavoro. E tra le persone.

Puppato è oltre.

13 commenti

  1. ma non si potrebbe fare che Bersani fa il presidente
    e i ministri invece li fanno tanti tizi competenti e sconosciuti che credo ci saranno in sto partito?
    Oppure è fatto solo di D’Alema e Veltroni?

    Ora come ora comunque alle primarie io non voterò.
    Voglio prima capire cosa farà ciascun candidato sui punti x,y e z in caso di vittoria,.
    Ora come ora non mi interessano più discorsi ” tizio è più di sinistra di caio”.
    Ho paura che sto diventando un democristiano ateo. Aiuto.

    PS la “foto del palazzaccio”, quella con Vendola e gli zombie mi ha fatto terrore.
    Ah e comunque spero che chiunque vinca lasci Di Pietro a piedi. Io non ce lo voglio.


    • SENATRICE PUPPATO E L’ ART. 21 DELLA COSTITUZIONE.
      Art. 21 della Costituzione: “Tutti hanno il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.”
      Quando nel marzo del 2013, Laura Puppato lo accusò di essere un piccolo ducetto , Flavio Zanonato, ora deputato al parlamento europeo affermò:
      “ Mi sembra giusto che la gente sappia che la Puppato non accetta le critiche e che non è affatto quella che sembra in televisione.”
      Sono stato denunciato da Puppato per averla diffamata con calunnie, il processo inizierà il 17 ottobre prossimo.
      La mia non è diffamazione personale, ma critica a comportamenti politici della senatrice Puppato, diffusa con i mezzi a disposizione di un cittadino. giornali online, social network, emails etc.,etc.. Ho aumentato la diffusione dopo che Puppato mi ha inviato a casa due volte il comandante dei carabinieri di Montebelluna, Arcidiacono per farmi cambiare idea e dopo la denuncia.
      Le mie critiche alla senatrice Puppato riguardano principalmente i seguenti punti:
      • La strumentalizzazione partitica dell’evento del Cansiglio il 9 settembre 2012. Puppato si presentò come oratrice unica e capogruppo del PD in Consiglio regionale Veneto. Fatto grave che ruppe l’unità delle forze antifasciste. Allego la mia lettera aperta dell’ anno scorso a Carlo Smuraglia.
      • La sua performance come sindaco di Montebelluna. Tra l’altro fu denunciata al TAR dal WWF locale.
      • Quando nel luglio del 2011 il Consiglio Regionale Veneto si è pronunciato a favore della riconversione a carbone della centrale elettrica di Porto Tolle, Puppato capogruppo del PD non si è opposta come hanno fatto altri, per esempio Bertolissi eletto nella stessa lista, ma si è astenuta, facendo passare questo come una critica / atto di accusa alla politica veneta.
      • La legge 27/12 che permette al Movimento per la vita di entrare negli ospedali ottenne il voto favorevole da Puppato allora capogruppo del Partito Democratico in Consiglio regionale Veneto ( La commissione Sanità del Consiglio regionale poco tempo fa ha respinto il testo che autorizzava l’ ingresso negli ospedali ad associazioni che si occupano di etica e salute. Il Movimento per la vita, innanzitutto. Così torna in giunta il regolamento della legge 27 approvata 2 anni fa. Una grande vittoria delle donne, una sconfitta per Puppato ).
      • L’ aver votato in Senato l’abolizione dell’art. 138 della Costituzione, dopo aver partecipato alcuni giorni prima, il 12 ottobre 2013 a Roma ad una manifestazione a sostegno carta costituzionale.
      • Il cambiare troppo spesso posizione. Puppattiana durante le primarie del PD del 2012 per ottenere la segreteria del partito e la presidenza del consiglio. Poi, via via, bersaniana, amica dei grillini,civatiana ed ora renziana.
      • L’ aver abbandonato per ben due volte il territorio dove era stata eletta, prima di terminare il suo mandato. Prima Montebelluna dove era sindaco,per diventare consigliere regionale veneta, poi il Veneto per diventare senatrice.

      Francesco Cecchini 21.06.2014


  2. questa Puppato di Montebelluna mi ricorda un po’ la Serracchiani di Udine (che era anche più giovane)…


    • La domanda sorge spontanea: ma come mai non c’è stato un giornale che uno che abbia commentato la candidatura della Puppato?

      Si commenta tutto, che Rutelli, torna, che erbatman ruba, che Renxi, che Grillo… e che una donna appartenente al PD si candida niente. Nessuna TV, sottoTV, o giornale radio.
      Che uno pensa: ma allora hanno paura della Puppato?
      Ma no, e allora se non hanno paura perchè tanta indifferenza?
      Non sarà che le donne servono solo a portare voti?
      La risposta ce l’avrei, ma evito perchè Puppato!


      • Bar che volevi dire, che la Serracchiani è in gamba?
        Oppure che la Puppato è vecchia?

        Oppure che sono ambedue donne?

        Oppure che le donne del PD parlano dei problemi veri?

        Il discorso della Puppato non mi sembra uguale a quello Serracchiani. Altri respiri per gli stessi problemi.

        Se invece di renzi si fosse candidata Deborah l’avrei votata.

        E non perchè sono giovani.

        Leggi cosa ha detto il nano sul Giornale di Renzi…


  3. Frà, volevo semplicemente dire che, ad ogni tornata elettorale, il PD “sforna” un volto nuovo (o semi nuovo) per far vedere agli elettori che si sta rinnovando. A me, che siano giovani Renzi o donne Serracchiani-Puppato non interessa, perchè mi sembrano più operazioni di marketing o di maquillage che un’opera seria di vero “svecchiamento” all’interno del partito..per cambiare davvero quell’ammasso di ruggine pieno di jurassici dinosauri come quello di Botteghe Oscure dovremmo prima azzerare l’intero attuale gruppo dirigente. Non con le primarie, ma rifacendo tutto (dallo Statuto ai regolmenti delle sezioni territoriali), mettendo un limite di due mandati elettorali, e mandando a casa D’Alema e tutti quelli che stanno lì fermi da trent’anni a far finta di fare politica per noi, mentre la fanno soltanto per sè stessi…


    • Fra “volto nuovo o seminuovo”, a me sembra invece che si vedono sempre le stesse facce. E se qualcosa di nuovo è uscito (a livello comunale:Cagliari,Genova, Milano, come esempi eclatanti), non si deve ai burocrati del partito, ma alle primarie, per cui il partito si è poi adeguato. Per esempio nel mio collegio il PD aveva candidato un vecchio socialista riciclato PD che è da 30anni in politica. Ma secondo te io l’ho votato?
      Infatti nel mio collegio ha vinto il PdL.

      Non si può lasciare il rinnovamento a chi non è in grado di delegare… e si crede indispensabile. (Non voglio parlare dei corrotti, ma di chi ama la politica).

      Per quanto riguarda la Puppato, è 30anni in politica e non se l’è filata mai nessuno. Nemmeno adesso che fa le primarie. Perchè in quest’italietta le donne vanno avanti se sono un pò puttane, (nel PdL) oppure portano il piattino delle ostie a Ruini.

      Non parlo storicamente, ma quasi.

      Ci sono politici che lavorano in silenzio e con capacità ma non se li fila nessuno. Una come la Polverini (con un sindacatino senza tessere), è diventata famosa perchè Ballarò la invitava una settimana si e l’altra pure. Non per niente i soldi dei gruppi politici venivano usati per pagare passaggi in TV. (Anche la rete può diventare uno strumento di coercizione delle menti senza far nomi🙂

      Ora ‘ste primarie stanno diventando un congresso di partito. Una cazzata.
      E fa bene Vendola a dire che ne vuole star fuori fino a che non si capisce bene il significato e l’obiettivo.

      A proposito di regole, quando il piccolo rottamatore dice che vuole i voti dei destri, non ti sembra che voglia mettere le mani avanti nei confronti di coloro che si infiltrano da dx alle primarie della sx?

      Come se, chi ha votato vent’anni questa porcilaia (citazione da Bossi), improvvisamente trovasse nel lavacro delle primarie di sx il perdono…. e ‘sti cazzi non ce li metti (citazione da Pasquino). Che se ne stessero buoni un giro no?!
      Alle primarie dovrebbe essere il popolo della sx a decidere chi rappresenta i suoi interessi.
      Morali, politici, economici.

      e con questo rispondo anche al mio amico Buendia che ha paura di diventare un democristiano ateo.

      Se uno non si sente che questa sinistra non è ciò che vuole, meglio che non vada a votare per le primarie😉 che comunque servono proprio per scegliere Renzi (che è di destra… dichiarò “Marchionne ora e sempre”) Puppato che è una ecologista convinta, una “verde” direi… oppure Bersani: brava persona corretta e sincera, capace e razionale, ma che ha lo zaino sulle spalle pieno delle pietre degli ex DC da tenere insieme con gli ex PCI. A Roma dicono: “m’hai detto ‘n prospero”…


  4. PS: il Nano, ormai, è a corto di idee e non fa che “copiare” gli avversari per inquinare tutto. Ora Renzi è “uno di loro”? Se è per quello, si dice anche che stia studiando tutte le cassette video-registrate dei “comizi” di Grillo, per imparare come si parla (e si arriva) alla gente…


  5. troppo oltre !


  6. Puppato variabile cento ne dice e cento ne pensa. L’ anno scorso si e’ proposta come Premier donna, una specie di Angela Merkel di Crocetta del Montello, poi come la Ministra di cui il Veneto aveva bisogno, infine come Sottosegretario al Lavoro a condizione che Brunetta non fosse il suo capo ed per ultimo come Segretario del PD. Puppato un caso eclatante di “ipocrisia” politica a scopi carrieristici. Puppato si spaccia per ambientalista, per difensore dei diritti delle donne e per amica del M5s, ma le prime due affermazioni sono in contraddizione con quello che in realtà’ combina e la terza e’ puro opportunismo. Il rinnovamento del PD e della politica, in genere, in Italia passa anche attraverso lo sbarazzarsi, politicamente, di simili personaggi.


    • Ci sei andato leggero. Senz’altro la conosci meglio di me. Col senno di poi… poi questo PD mi ha così deluso che.. non lo vorrei nemmeno come apparentamento.


      • C’ e’ di peggio in Italia di Puppato, ma per me e’ una storia a portata di mano. Sto diffondendo una nota critica sul personaggio che mette in luce le contraddizioni tra quello che dice e quello che fa. Mi dedico anche ad altro, innanzitutto ad altro



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mazzetta

Ce la possiamo fare

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

poesieinformadidiario

"Luoghi, personaggi ed emozioni sono intenzionalmente veri"

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

sfrattattidisplinder

Just another WordPress.com site

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: