h1

CONTRORDINE COMPAGNI

20 novembre 2012

Mo’ ci si mette pure il papa!

In tempi di rottamazione, nel tempo in cui lo sport più praticato e quello di far fuori qualcuno, il capo bianco e scarpe Prada rosse, quello in diretta comunicazione con il capo dei capi, si preoccupa di dirci la verità: IL BUE E L’ASINO NON C’ERANO quando è nato Gesù.

Questo povero Cristo poi non sarebbe nemmeno nato a Betlemme ma a Nazareth, chevelodicoafà…

Duemila anni di imbrogli abbiamo subito.

E poi chi l’ha detto che i pastori cantavano? Ma stiamo scherzando! Lo sanno tutti che i pastori sono stonati, e che a forza di stare con le pecore non sanno intonare nemmeno un trallalero. Solo gli angeli cantavano.

Onde per cui, chi si appresta a fare il presepio e non ha l’asino, che l’anno scorso è caduto e doveva ricomprarlo, può esimersi dal farlo senza rischiare di offendere la storia. Che siamo in crisi e risparmiare è importante.

Alla faccia di Francesco, poverello di Assisi, che ci aveva messo tanto impegno a spiegare che qualcuno c’era a riscaldare il Bambinello. Niente fuochi o termosifoni, nè pannelli solari angelici. Un bue e un asinello.

Quei due che nessun bambino vuole rappresentare nelle recite natalizie. Povere bestiole.

Eh, si! Era proprio questa la rassicurazione e la novità che ci aspettavamo dalle ultime parole del papa pubblicate.

Nessun riferimento alla convivenza, alla fecondazione eterologa, al divorzio, alle tasse da pagare a Monti. Gli stessi problemi che avevano quei due disperati di Giuseppe e Maria, che basterebbe  cambiare il nome di Monti con Erode per ritrovarsi a capire come doveva essere difficile per loro mettere al mondo un “pupo” nuovo.

Son passati mille anni e dalla Chiesa non arriva nessuna risposta ai problemi veri delle coppie, di  uomini e donne che hanno difficoltà a tirare avanti in questo mondo di ladri. Pensa tu se poi possono accettare che Gesù possa essersi sposato con la Maddalena come diceva Saramago.

 P.S. Comunque se ce li volete mettere nella capanna (?) ha detto che non è peccato!

4 commenti

  1. ti stai riappropriando della tua spigliatezza narrativa
    anche se ancora non affronti gli argomenti
    pornograficamente,
    però predisponi al sorriso
    e si spera anche al tuo


  2. anche il Santo Briatore portava le babbucce di Prada rosse, giovedì scorso, da Santoro…forse non vuole candidarsi in politica, ma diventare papa?


  3. pape satan pape satan aleppe



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mazzetta

Ce la possiamo fare

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

poesieinformadidiario

"Luoghi, personaggi ed emozioni sono intenzionalmente veri"

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

sfrattattidisplinder

Just another WordPress.com site

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: