h1

Primari e primati

18 novembre 2012

Domenica prossima si votano i primari del PD.

Sperando che non vinca Renzi che disprezzo cordialmente per la sua plastica capacità di pensare che gli italiani sono fessi e si possono ancora prendere per il culo. Che si possa incantare la ggente con le camicie bianche e rubando gli slogan a Obama. Non per niente ha ricevuto l’endorsement da Ichino e da Baricco, oltre che da quel signore che ha l’azienda alle Cayman..

Tutto ma non lui, al limite preferirei un anziano democristiano onesto e che sa rispondere a Grillo quando sbrocca nelle offese. Un cattolico così  è difficile da incontrare.

Per questo, dico la verità, non mi è piaciuto nemmeno un pò durante il dibattito su SKY quello strizzare l’occhiolino ai baciapile…

Mi è sembrato molto scorretto andare a scartabellare tra storie non di sx. Sarebbe bastato un nome di partigiano qualsiasi, o di tanti che si sono fatti in quattro, a sinistra, per cambiare le cose.

Ma da uno che ha fatto la sua tesi di laurea in filosofia su Gregorio VII non posso sentirmi  stupita , come non dovrei sorprendermi che si faccia riferimento a Martini, che è stato l’unico a metterci la faccia nel difendere i gay…

La discrezione e la signorilità avrebba avuto la necessità di un maggior rispetto, in quel momento, per i credenti.

Ma tant’è… siamo in Italia, e siamo tutti battezzati e condizionati.

La Puppato ha fatto riferimento alle donne che hanno pagato con l’ostracismo maschile le loro convinzioni. La Anselmi che avevano messo a capo della Commissione P2 pensando che non avrebbe avuto il coraggio di andare fino in fondo nella ricerca della verità. La Iotti che pensavano non avrebbe avuto la forza per governare un Parlamento e che ha messo l’altolà pure ai suoi compagni di partito. Tutte e due cattoliche, ma atipiche. Come la Puppato?!

Chissà…

Comunque dopo queste primarie (andate a votare cari amici di sx, perchè la democrazia non è fatta solo di diritti) si scivolerà velocemente verso la campagna politica per le elezioni, che speriamo siano il 10 marzo.  Una election day per sperare di salvarci e salvare chi non ha la forza di salvarsi.

Advertisements

24 commenti

  1. sì, piccola,,, sì.. ci vado a votare , canticchiando …”noi vivremo, del lavoro o pugnando si morrà” e poi fischiettando chiedo a qualche giovane nel gazebo di proseguire
    è già, perchè noi l’internazionale l’imparammo nelle colonie marine estive


    • Ma non è l’Inno dei lavoratori? L’internazionale fa….
      così:


  2. E di Bersani che ha lasciato passare la riforma delle pensioni e del lavoro senza colpo ferire, non ci dici nulla, Frà?

    Si, andate a votare Bersani, vi potete fidare (pure lui voleva fare il papa).


    • Madò.. Bar , ma se non ti sta bene Bersani vota vendola no?!
      Ha detto che appena diventa presidente del Consiglio rivede la “riforma” Fornero e l’art. 18 in primis…

      Meglio non andare alle primarie? Meglio non andare a votare?
      Meglio far decidere gli altri?
      Eh, no?!
      Sbaglierò ma io allo sfascio non ci gioco.
      E Grillo con la sua pseudo- dittatura del “si fa come dico io e basta!” è solo un arruffapopolo.
      Abbiamo già dato….


      • voto Vendola alle primarie, sì, ma vincerà il cerchiobottista di Bersani e si continuerà a fare come si è sempre fatto finora: un colpo al centro ed uno alle botte(ghe oscure)…se riescono a fare la riforma della legge elettorale, dovranno scaricare Di Pietro e inglobare Casini, Fini, Rutelli…uh, sai che bel governo ne verrà fuori? un multicolore della supercazzola con lo scappellamento a destra prenaturato, con ex fascisti, ex democristiani ed ex-ex-radicali-marghieritani… quanti mesi durerà? sei? sette? otto, se Tabacci non si dimette prima e se a Renzi danno il ministero della cultura-spettacolo (quello lo sa fare bene)… e poi si ritorna al voto ci ribecchiamo il Monti-bis…

        si accettano scommesse sulla testa dei figli di Berlusconi, tanto quelli dovrebbero averla già persa anni fa…


  3. W Tabacci

    [ 🙂 ]


    • Che almeno non ha paura di fare l’assessore con un comunista che mangia i bambini.


  4. Che gli italiani siano fessi e si possono prendere per il culo, è un po’ vero, e l’abbiamo dimostrato..speriamo di imparare dagli sbagli, ma sarà difficile. A me, a pelle piace Renzi, mi pare che discuta in modo propositivo, invece di lavorare a parlare male solo degli altri, come fanno tutti, dovrei approfondire forse? Mi sto sbagliando?


    • Certo renzi è un bel ragazzo…
      A me sta moooolto sulle palle, ma devo averlo scritto in qualche migliaia di post…
      Ma mica siamo qui a fare i puntini neri alle coccinelle rosse 🙂


      • I bei ragazzi dalle mie parti sono un po’ diversi. E’ giovane ok ma nonostante l’astinenza, non mi va bene tutto ancora.. 🙂 Se leggi il mio blog capisci il motivo della battuta eh eh


      • Didi letto il pezzo sugli inontri ravvicinati del terzo tipo… 🙂 Mi dispiace


  5. Ma ci credi davvero in queste primarie? In questo metodo estremamente “democratico” di scegliere il prossimo candidato? Mah, io continuo ad avere i miei profondi dubbi. E comunque non voterò mai più per le primarie del centrosinistra, ho ancora vivido il ricordo e il terrore al momento del voto per Veltroni. Così come ho ancora grande ricordo del mio primo ingresso in cabina elettorale e quella X sul P.C.I.
    Giovane inesperto. Ora non mi frega più nessuno.


  6. Pesa, scusa…. ma se non mi fanno scegliere nemmeno il mio candidato di colleggio con questa legge elettorale da porcilaia, almeno quando ho la possibilità di esprimere chi mi si avvicina di più… non è democratico secondo te? Perchè?
    Mi interessa il tuo parere.
    Terrore per aver votato veltroni?
    E’ lui che si è perso non noi…

    E per quanto riguarda il PCI …. è venuto giù un muro in quel di berlino, e l’applicazione del marxismo ha fallito, (la filosofia è valida secondo me) in tutto il mondo. Almeno che non pensi che in Cina abbiano applicato il Comunismo….

    Sono passati 25 anni… e molti berlusconi sotto i ponti… chetelodicoafà 🙂


    • Mi fa quasi sorridere, e onestamente mi da un briciolo di speranza, questo tuo continuare a credere nell’esistenza di un ideale all’interno dei partiti di oggi.
      Perché dico che non sono democratiche? Semplicemente perché tanto, chiunque venga eletto, la barzelletta durerà quanto un battito di ciglia; i perdenti faranno di tutto per creare piazza pulita attorno al vincente che, una volta al governo (tanto sappiamo vincerà la sinistra, nessuno crede in una rivincita della destra), cercherà di governare quel barcone di disperati assetati di potere che sono i deputati del centrosinistra. Purtroppo continueranno a esistere all’infinito le lotte di potere all’interno della coalizione, anche, e soprattutto aggiungerei, andando al governo.
      Ecco perché non credo nelle primarie, come i referendum son finta democrazia.


      • Sorridi Pesa che, ameno sorridere, fa bene. Che sono contenta che anche tu riesci a vedere in me questo lato ingenuo e positivo. Che se non l’avessi avuto (il lato buono della visione), a quest’ora sari bella che andata. (Dove non lo scrivo ma puoi immaginarlo :-))
        Tu dici che viviam in un paese dove il senso civico è appannato dalla sete di potere? Può darsi, ma meglio “Itaglia” che la “democrazia” cinese o “bulgara”.

        Non so Pesa se è aver sentito i racconti dei miei nonni (vissuti durante il fascismo) o di mia madre (bambina durante la guerra) che mi fa tenere stretto stretto il mio diritto al voto, senza che nessuno mi dica CHI e COME scegliere.
        La democrazia è come l’amore: bisogna difenderla tutti i giorni. ( e mò che l’ho scritto nemmeno mi vergogno della retorica 🙂 )


  7. No aspetta, io non ho parlato di rinuncia al diritto del voto, e non ho neanche detto che meglio la “democrazia cinese o bulgara”. Ho detto che queste primarie mi sanno di farsa, come tutto il resto di ciò che si vuole far passare per democrazia in Italia.
    In Sardegna ne siamo una prova: le province son state abolite per effetto del nostro referendum o per la scure di Monti? Di quegli undici quesiti che il buon Ugo ci propinò un po’ di tempo fa, cosa è successo?
    Son caduti nel dimenticatoio, tutto è passato in secondo piano, lentamente. Si è iniziato a far un po’ di rumore, poi via via la notizia è sparita. In un paese normale si sarebbe dato fuoco al palazzo del consiglio regionale (e si sarebbe anche abbellita via Roma, perché quell’edificio è osceno), invece noi nulla.


    • Pesa, come prima cosa mi scuso per gli errori di digitizazione 🙂 e per un collegio scritto alla romana 😦
      poi
      non ti accusavo di nulla, il mio è (era) un artificio retorico per affermare una idea attraverso il suo contrario;
      poi penso che deve essere davvero frustrante pensare che il proprio voto non possa cambiare le cose; è dura crederci, ci si sente una minoranza sfigata… eh si!
      Ma
      Credi non ci sia differenza nel votare Bersani o Renzi?
      Tra un ex democristiano e un ex comunista?
      Io credo nelle differenze… anzi VIVA la differenza! 🙂


      • Frà, ma scusa, parli di “frustrazioni” a noi disillusi dai partiti (da “questi partiti”, che si rifanno il trucco con le primarie, prima di andare ad ammucchiarsi al voto, dopo aver fatto man bassa di tutto, e che ora ci governano attraverso il prof. Monti)? E non è ancora più frustrante vedere che le nostre belle speranze di “votanti” elettori della Sinistra finiscono sempre nel cesso degli accordi di coalizione? con le “riforme strutturali” di stà minkia che altro non sono che dissanguamento delle risorse buone del Paese, spremitura dei pensionabili, riduzione delle tutele e dei diritti dei lavoratori e di spinta verso il baratro della recessione economica (dopo aver detto in tutte le conferenze stampa che ci hanno “salvato” dal baratro del fallimento)? Cosa hai visto di nuovo sotto il sole -tu che sei della maggioranza non sfigata- in questi ultimi anni?

        l’hai sentita l’ultima di oggi? Un altro colpaccio del duo Monti-Fornero. I geni di Governo della Bocconi e delle università hanno firmato un altro accordo per riformare il mondo del lavoro (con il consenso di Cisl-Uil e UGL, la Cgil non ha firmato). Gira e rigira, sempre là si va a finire…invece di dare maggiore potere di acquisto ai lavoratori (non si era detto che, dopo le politiche di austerità, si apriva la fase 2 per la ripresa economica ed il rilancio dell’economia?), con questo nuovo “accordo sulla produttività”, si è pensato bene di svuotare la contrattazione collettiva nazionale, dando delega a quella di secondo livello (i contratti integrativi aziendali) con possibilità di demansionamento e riduzione degli stipendi, telecamere in ufficio per controllare se lavori (lo Statuto dei Lavoratori lo vieta)…felicissimi i banchieri dell’ABI, dopo una bella fusione ed un’incorporazione che, per motivi riorganizzativi, ti costringono a demansionarti, per ricollocarti nel nuovo assetto produttivo aziendale, ora, oltre il danno, ci daranno anche la beffa di pagarci di meno, perchè sai, loro la crisi l’hanno provocata, ma tocca sempre a noi pagarla…credo che sarà felisissimo anche Marchionne, visto che ai tavoli delle trattative aziendali la Fiom non la fa partecipare…

        la Fornero, stà volta, ha superato sè stessa, pure sulla questione dell’art. 18 St.lav.:
        fino ad ora le imprese in crisi dovevano licenziare i lavoratori in esubero e riassumerli con una qualifica diversa: invece adesso si potrebbero dirottare con il demansionamento su qualifiche inferiori con riduzione del salario e possibilità di introdurre la video sorveglianza sui luoghi di lavoro…

        ora voglio proprio vedere che cosa farà e dirà Bersani ed il suo PD su questa nuova genialata della Fornero, alla quale la Camusso ha già detto no…


  8. Scusa Bar, ma se la sinistra avesse il 51% e la maggioranza in Parlamento, potresti pensarla così…

    Oppure, oppure sei un bertinottiano convinto. Di quelli a cui piace stare sempre all’opposizione, per cui se torna il berluschino, a noi che ce frega, noi siamo duri e puri e non ci alleiamo con nessuno.

    Non so se ti è poi chiaro che in parlamento la sx NON HA la maggioranza, e che al Governo c’è gente che non sa nemmeno cosa significhi la parola Sinistra.

    Ribadisco e ci credo, che è stato meglio questo governo tecnico (che ora ha finito di essere credibile, perchè tutti si sono accorti che è un governo di dx ed è la finanza che ci governa, e non la democrazia), perchè stavamo finendo come la Grecia.

    Ma se per te era meglio “muoia Sansone (il nano) con tutti i filistei (gli italiani tutti)”, permettimi di non essere d’accordo.

    Se c’era qualcosa da salvare, forse ci si è riusciti, anche con la responsabilità della sinistra.

    Io non mi sento NON frustrata.
    Anzi.
    Sono anni che quando la sx , veramente se vogliamo chiamare Prodi sx… ci vuole un pò di coraggio, ma accettiamo pure di chiamarli governi di centro-sinistra, dicevo che quando la sx ha governato per un pò, non ha pensato di fare carne di porco dei nostri conti e delle nostre leggi, ma…
    “mettiamo a posto i conti, con il tesoretto, poi verrà il momento per…”, e il momento per noi non è mai arrivato, che appena agli italiani gli dicono che bisogna pagare le tasse, comincia il casino e si va alle elezioni e vince la dx e gli ex DC.

    E’ dal 1994 che dura sto gioco… e vuoi che non mi senta frustrata?!

    Ma io non me la sento, come fai tu ,di dire: fanno tutti schifo, è tutto un magnamagna, votare non serve.
    Io alla democrazia ci credo. Imperfetta, schifosa, limitata, ma sempre democrazia è.
    Perchè Berlusconi lo hanno votato gli italiani. E il 14% continuerebbe a votarlo, nonostante come abbia ridotto l’Italia… un suk arabo.

    Dici che sono i partiti?
    I partiti rispecchiano gli italiani, che sono corrotti. Non so se hai letto che una famiglia su cinque, non paga le tasse… Ne vogliamo parlare?

    Io vorrei votare le persone pulite che pure ci sono. Le cinque persone che si sono candidate alle primarie sono persone pulite. (Fino a prova contraria do fiducia anche a Renzi, anche se mi sento coraggiosa in questo, che di lui è difficile fidarsi).

    Io posso scegliere.

    Intanto scelgo chi non si allea con la UDC? Ti sembra poco?
    Poi se vince chi si vuole alleare con i casini, non posso pretendere che tutti la pensino come me. E’ la democrazia.

    *************

    Ti rispondo qui sull’accordo sottoscritto dai sindacati e dalla confindustria con l’approvazione del governo.
    Fa schifo!
    La linea è quella di Marchionne, vogliono togliere i diritti ai lavoratori e grazie a quel figlio di puttana di Bonanni (che era in prima fila coi padroni da Montezemolo e si candiderà), ci stanno riuscendo.
    Ma la colpa e di Bonanni o di chi nella CISL non lo manda affanculo?
    Madò sto scrivendo parolacce ma è l’unico modo per rimarcare la gravità di quanto sta accadendo.

    Non ci riusciranno a demansionare, a mettere le telecamere. Ancora non siamo al Grande Fratello.
    I lavoratori dovranno votare no?! Speriamo si sveglino.

    E proprio per confermare che non tutti sono corrotti, vedi la mia Susanna, e Landini, e gli altri…
    Non è vero che sono e siamo tutti uguali. Ci credo fermamente.


    • Frà, solo due risposte velocissime, perchè sta per iniziare Santoro e non voglio perdermi Vendola (minkia ci sta pure Brunetta!)…

      La penso così e ti confermo quanto detto sopra, anche se la Sinistra non ha il 51% in Parlamento.

      Gli accordi del Governo Monti si fanno così. Per l’art. 18 la precedente riforma Fornero è passata con il placet del PD di Bersani (non hanno fatto opposizione e non si sono messi di traverso, fiancheggiando la CGIL, anche se avevano promesso di farlo). Te lo ricordi com’è andata?

      Se Monti presenta una proposta di legge in parlamento (dopo aver raccolto il consenso della maggioranza delle parti sociali, Cisl, Uil, UGL, Confindustria, ABI, tenendo fuori la CGIL), si fa prima una riunione con i Capigruppo dei partiti (Alfano, Bersani, Casini). Raccolto il consenso, si presenta in parlamento. Se non poni la fiducia, si vota segreto (come stanno facendo per la diffamazione a mezzo stampa). Ponendo una questione di fiducia, si vota palese ed i parlamentari presenti in Aula che fanno parte dei gruppi dovranno seguire le istruzioni dei Capigruppo (quelli dissidenti li sbattono fuori). E la proposta passa. Se uno dei capigruppo è contrario alla proposta del Governo, o si cambia la proposta e la si modifica o si corre il rischio che il governo venga sfiduciato.

      Se Monti presenterà questa proposta all’approvazione del parlamento, vuol dire che ha già in tasca il consenso di ABC (Alfano, Bersani, Casini). Se Bersani si opporrà (raccogliendo il dissenso della CGIL), già nelle riunioni, vorrà dire che questa cosa non passerà. Se Monti la presenta comunque in parlamento e pone la fiducia, non riuscirà a prendere la maggioranza dei voti, anche se il PD non ha la maggioranza del 51%. Dovrebbero farlo con i voti di PDL e UDC e bisogna vedere se si vogliono esporre al rischio di votare a favore del Governo peruna cosa così impopolare e rischiare di perdere altri voti alle elezioni. Lo hanno fatto prima con Bersani, ma senza Bersani, non so se si arrischiano…

      Io credo (spero) che questa cosa non passerà solo perchè ora si sente già odore di elezioni, a meno che le lobbies dei banchieri e dei confindustriali non spingano Monti a rischiare il tutto per tutto. Sarebbe un bel colpo di mano per loro…

      Non si tratta di qualunquismo, Frà, si tratta di avere o meno in parlamento un partito che difenda i diritti dei lavoratori. Fino a ieri mi pare che non ci sia stata nessuna opposizione di PD a cose come pensioni e lavoro…Se non ce lo abbiamo più un partito di Sinistra devono venire al voto a volto scoperto e non nascondendosi dietro a un dito.

      ——-

      Sulla questione Bonanni e CISL, ti dico subito che i lavoratori non dovranno votare un bel niente. La CISL non sottopone al voto degli iscrittti (tantomeno dei lavoratori) le proprie decisioni. Coglioni gli iscritti alla Cisl che danno un mandato in bianco ai propri rappresentanti? Si.

      Coglioni pure noi della Sinistra che diamo un mandato in bianco a Bersani che poi vota quello che votano Alfano e Casini con Monti e Napolitano? Per me, si. Per te, no.

      Come dici tu: questa è la democrazia.


  9. Ieri mi so trovato d’accordo con vendola e brunetta…dopo le dimissioni di berlusconi, bisognava andare al voto…avrebbe vinto bersani..avrebbe stravinto anzi…un governo politico eletto da noi poteva chiederci i sacrifici..forse avrebbe fatto meglio di questo branco di tecnocrati…perche’ mi chiedo bersani non se l’e’ sentita? Paura di prendere decisioni impopolari? La balla del fallimento italia ce la siamo bevuta ma non era vero…ci hanno imbrogliati anche su quello, almeno di questo ti sei convinta fra’? A leggere i numeri da santoro ieri, con il genio monti-fornero, ora, stiamo messi peggil di prima..come pil sotto lo zero diminuzione della produzione, aumento della disoccupazione…ci hanno preso per il culo ,fra’..


    • Ma secondo te Napolitano avrebbe accettato con l’Europa che ci guardava in cagnesco di andare a votare?
      Io vedevo una pericolosa deriva greca, tu no?

      E certo che Monti ci ha preso per il culo…
      Basta vedere ‘sta cosa dell’Imu per i preti… noi si loro no. Una vergogna che ci costerà l’infrazione europea, che pagheremo ancora noi.

      E la legge sulle pensioni, e gli esodati, e l’art.18…

      Con il senno di poi è facile, però non lo so se un anno fa mi avessero detto:”votiamo”, se ne avrei avuto il coraggio.
      Fatto sta che ora che ci siamo ripresi un pò di dignità, in Europa, anche grazie alla responsabilità della sx, è arrivato il momento di mandare di nuovo a “scuola” i professori.


      • Frà, ma ancora con questa Europa stai? Le elezioni le decide Napolitano, non è che prendevamo una sanzione pure per quelle…in Grecia e Spagna le hanno fatte le elezioni e non è andato in galera nessuno (nè si sono scandalizzati, anzi, mi pare che sia solo quella la soluzione democratica per risolvere l’emergenza) e l’Europa è rimasta a guardare i risultati…alle elezioni, dopo le dimissioni di Berlusconi, non ci siamo andati perchè andava bene a tutti: a Napolitano e Bersani. perchè non se la sentivano (cagasotti!) e a Berlusconi pure andava bene, perchè dovevano dargli il tempo di recuperare voti (cosa che sta facendo con la dovuta calma ora)… a Monti andava strabene, perchè così entrava sulla scena anche lui e le sue lobbies bancarie e finanziarie (un bocconiano pieno di ambizioni). L’hai sentito Tabacci che dice che ora pensano di fare Monti PdR, dopo Napolitano, così se lo levano dalle palle? Ma temo che Bersani e Napolitano lo vogliano purtroppo ancora al Governo per proseguire “l’agenda Monti”…

        Non è il senno di poi. Era quello che andava fatto in quel momento. E, alla luce dei risultati deludenti che sta ottenendo Monti (cosa di cui nessuno parla), capisco perchè Monti andava bene a tutti tranne che a noi. Una serie di balle per spaventarci (non si potevano pagare gli stipendi della P.A. a dicembre? Brunetta che stava in quel Governo le cifre le conosceva bene ed ha detto che si trattava di una cifra irrisoria rispetto al budget di spesa della amministrazione pubblica: 5 miliardi di euro di interessi sul debito pubblico rispetto a 180 miliardi di euro che è l’ammontare complessivo del costo della P.A.). E dopo che l’ex Ministro della Pubblica Amministrazione dice una cosa simile nessuno si scandalizza e va a riprendere le dichiarazioni false di Monti (fatte all’epoca) e gli chiede il conto delle fandonie che ci ha raccontato? Ora capisco perchè gli economisti critici gli hanno dato del “criminale” quando diceva quelle balle…

        Ci stiamo a fare le pippe perchè la Merkel gli stringe la mano ed i francesi non ci ridono dietro o perchè abbiamo riacquistato dignità in Europa (qualunque personalità che non era Berlusconi che andava a mignotte minorenni, sarebbe bastata per riprendersi quel prestigio)? Allora famolo Ministro degli Esteri, almeno alla Farnesina non rompe le palle sull’economia..


  10. Ministro degli esteri eh?!
    A me va bene ….

    Ma credo che il gioco che sta giocando Monti sia più duro…

    Ci faccio un post….

    Così non devo scendere quaggiù 🙂



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mazzetta

Ce la possiamo fare

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

poesieinformadidiario

"Luoghi, personaggi ed emozioni sono intenzionalmente veri"

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

sfrattattidisplinder

Just another WordPress.com site

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: