h1

La nave affonda e le prestigiacomo scappano

30 settembre 2012

La nave affonda e gli schettino scappano…

Io la capisco la Prestigiacomo: faceva la bella addormentata e l’hanno svegliata. Adesso lamenta che non ci sia più “il sogno berlusconiano”.

Io vorrei proprio capire cosa intendevano, soprattutto le principesse sul pisello (è un metafora ovviamente), come lei o la Carfagna, la Gelmini oppure l’altro ministro, colei che doveva interessarsi del  turismo e invece sistemava i famigli all’ACI, non rammento… ah! Si,  la Brambilla.

Passati, svaniti, evaporati i sogni di quanti italiani? Il 42%?!

E no, cara la mia bambina che scappa dal naufragio, i sogni del berlusconismo sono tutti qui. Si leggono ogni di sui giornali. Nelle lettere ricattatorie di Lavitola, nella faccia di quasi umana vecchiaia di Lelemora con tanto di croce ostentata al collo, nel culo televisivo della Minetti che sfila in duepezzi , nei milioni (milioni?)”regalati” a Dell’Utri e portati nel suo paradiso “fiscale”.

Il sogno si è realizzato nella Giunta polverosa della Regione Lazio che non vedeva, non sentiva e non parlava, come le tre scimmiette, i rimborsi dei consiglieri, e che ora “li manda a casa”, ma dopo aver sistemato i famigli.

Dove era la Prestigiacomo, mi chiedo, quando tutta la maggioranza ha votato convintissima che quella poveraccia di Ruby era la nipote di Mubarak? Dov’era  quando gli uomini di Mediaset sono stati assunti dalla TV di Stato con grande scorno del conflitto d’interessi? Quando il suo capo faceva cucù, mostrava le corna, veniva disprezzato dalla Regina d’Inghilterra per quel gridare “mr. Obamaaaaa”.

E dormiva, signora Presigiacomo, quando il suo punto di riferimento raccontava barzellette sconce sulle donne in genere, ma soprattutto su una sua collega.

Non l’ha svegliata, dal suo sonno da bella addormentata tutto il chiasso che in questi anni le gran casse del circo forzaitaliota, continuava  a riempire le orecchie della gente. Niente ICI, salviamo Alitalia, la crisi non esiste, ho fatto parlare Clinton con Putin.

Ora si lamentano tutti, anche Galan ha cominciato a dire che non si riconosce più nel partito…

E’ cominciata la fuga dalla nave che affonda. Un po’ tutti Comandanti Schettino, arrivati a comandare una nave, senza merito e con grande arroganza. Hanno portato l’Italia a schiantarsi contro gli scogli e adesso scappano affermando che loro “dormivano”, che sognavano.

Noi eravamo svegli e lo sapevamo da chi eravamo governati. Ed abbiamo continuato anche a gridarlo: “Attenti! Fate schifo….” Nessuno ci ha ascoltato. E ci ritroviamo pure Grilli parlanti al governo. Quelli che tenevano la cassa ai  bucanieri.

7 commenti

  1. ora,secondo l’araldica l’origine del cognome dovrebbe indicare “della famiglia del prete Giacomo”
    che poi un prete avessse famiglia, me pare strano, secondo me è probabile invece che ci fosse un certo giacomo che facesse un po’ di tutto e quindi nelle campagne le massaie se lo dividessero:
    scusa, che me presti giacomo,
    che domani me presti giacomo
    e presta oggi, presta domani nè usufrui pure qualche donzella i cui discendenti poi furono registrati col cognome prestigiacomo


    • Sei un mito!
      Comunque che la fanciulla avesse la faccia “da prete” …..


  2. “prestigiacomo, risalga a bordo, cazzo…!”

    t.


    • Tu si che mi capisci…
      Un abbraccio


      • ;-))))))


  3. la “mignottocrazia” creata da Berlusconi non è morta con le Carfagne allo sbando, nè con le Nicole Minetti che “si danno” alle passerelle, nè con le Brambille che si dedicano al regno animale e nè con le Prestigiacomo che cercano “nuovi sogni” ed anche nuovi partiti con i quali candidarsi alle prossime “eRezioni” (visto che si sente puzza di debacle elettorale in casa Pdl ed i sondaggi più recenti lo vedono persino sotto Grillo ed il “movimento 5 stelle”) . Il nuovo restyling del partito del Nano è stato affidato da Berlusconi ad un trentenne di Monza che, pare, che le nuove candidate “forziste” le voglia brutte…


  4. ma lòa prestigiacomo non era già scappata ?



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mazzetta

Ce la possiamo fare

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

poesieinformadidiario

"Luoghi, personaggi ed emozioni sono intenzionalmente veri"

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

sfrattattidisplinder

Just another WordPress.com site

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: