h1

Detesto il telefono

31 maggio 2012

Detesto il telefono con i suoi fili

che stringono i pensieri e le parole

in matasse d’impotenza.

Non riesco a vedere i tuoi occhi

immaginare la tua bocca

che respira e si apre per me.

 

Detesto il telefono con i suoi grovigli

di tempo e di spazio che mi tolgono

il tuo corpo abbandonato

alle mie mani, ai miei fianchi.

 

Detesto questa mezza vita

ecco, davvero questa vita a metà,

sospesa sul niente di un numero memorizzato.

Eppure è l’unico modo che mi è dato

a volte la sera, quando mi sento

persa per restare aggrappata all’idea

che il tuo splendore è verità

e non evanescente miraggio.

Advertisements

5 commenti

  1. detesto anche quello senza fili 🙂

    che comunque sono una metafora… e non solo i fili 🙂


  2. ci si aggroviglia lo stesso !


  3. ma guarda, che adesso c’è il videotelefono
    oppure se non vuoi spende ce sta skype, che consente a chiunque di mandare affanculo guardando negli occhi , ma senza offendere fisicamente


    • @antonio e come hai ragione… sigh e sob!
      ma diventa molto più difficile non aggrovigliarsi in problemi quando puoi comunicare solo per telefono…

      @infatti fracatz il telefono è la metafora della lontananza, videotelefono o skipe non reggono al desiderio di una carezza…. vera… al calore di una mano sulla pelle….
      vabbè…. machetelodicoafà… non saresti un fra’ acido e catzosissimo…

      @didi… sembri un naufrago… non un pesciolino caduto nella rete. Tutte le cose hanno un loro valore se prese a piccole dosi… pure il telefono… il problema è quando si esagera e si sostituisce il vero oggetto di nostro interesse con un succedaneo….


  4. Beati chi soofà er sofà!! Io posso mandare affanculo con qualsiasi mezzo, non ci sono problemi, odio il filo della connessione internet invece, perchè se la perdessi mi staccherebbe da quel mondo che mi sono costruita, e che mi ha aiutato e supportato da tanti anni. Vorrei uscire di qui.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mazzetta

Ce la possiamo fare

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

poesieinformadidiario

"Luoghi, personaggi ed emozioni sono intenzionalmente veri"

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

sfrattattidisplinder

Just another WordPress.com site

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: