h1

Tutti a Siena

9 luglio 2011

Quando lo dichiariamo a voce alta  che usare il sesso come merce di scambio non vuol dire parità dei sessi?
Quando riusciremo a spezzare quel soffitto di cristallo della nostra fragilità, per cui non riusciamo mai ad arrivare ai livelli più alti nel mondo del lavoro e in politica?
Quando ci libereremo del nostro dare tutta la cura e tutte se stesse maternamente chiedendo contemporaneamente sicurezza e protezione?
Quando la finiremo di voler essere tante cose tutte insieme con il massimo delle nostre energie, senza calcolare le nostre priorità?

Quando lo sentiremo l'eco delle nostre mille stanze?

Quando capiremo che il femminismo che reclamava lo spazio ha finito per lasciarci sole e indifese?

ORA!

Le donne si incontrano, parlano, ridono, si divertono, discutono e cercano una strada per un nuovo mondo.
A Siena oggi e domani.

Annunci

5 commenti

  1. Lo dobbiamo fare quando cresciamo un figlio maschio, quando accudiamo un nipote maschio, ma anche le femmine sono da crescere con l'orgoglio di essere femmina, e non solo una "costola di adamo", perchè è dalle case che nasce tutto..dalle nostre case.
    Non so quanto possa servire, ma sicuramente a noi servirà far sentire le nostre voci, comunque!
    Ebbasta..non siamo un peso, non siamo donne solo se sappiamo accudire casa e figli "come si deve" e magari, perchè no, portare a casa anche lo stipendio, accudiamo anche i nostri vecchi, quelli dei nostri mariti o compagni, e alla fine? Ci dicono che c'è la parità, e allora dobbiamo andare in pensione più tardi. Ah si? Ma dove sta questa parità, se per essere assunta devi accompagnare la domanda con una foto, e avere "bella presenza" eh? Se per assumerti ti chiedevano se "hai figli o se hai intenzione di averne".
    Quando negli uffici c'è ancora la tradizione di dare la pacca al culo all'impiegata. Hai mai pensato se si ribaltassero le cose?
    Arriva la capufficio femmina la mattina, guarda l'impiegato proprio in mezzo al cavallo dei pantaloni, sguardo insistente e pacca sul culo, dice, we che bel sorriso che hai stamattina che hai combinato stanotte eh porcellino?
    Oggi mi becchi un pochino avvelenata, il mio ragazzino innocente oggi mi ha detto una battuta di suo padre che m'ha fatto incavolare..


  2. quando ero incinta pensavo che sarebbe stato bello avere un maschio che così lo avrei educato a rapportarsi in modo fantastico con le donne.
    Poi è nata mai figlia che ho sempre vestito da maschio (niente fronzoli e merletti, ma pantaloni e comodità), e a cui ho regalato giochi che non avessero "sesso".
    Ora mi ritrovo con una donna che mi gira per casa e che non si trucca, non vuole vestiti scollati, e solo da poco ha scoperto i tacchi.
    Non perchè è mia figlia, (cuore di mamma), ma è bellissima.
    Scura, riccia, alta ed atletica.
    Ma sopratutto orgogliosa di se stessa e molto incazzosa con chi non la rispetta.
    Ho fatto un capolavoro.
    E pure senza fatica.

    Ci ho messo tutto l'amore che occupava lo spazio lasciato libero da mia madre.
    Per cui non andava mai bene quello che facevo. Per la quale ero matta (ancora oggi sono quella "strana" per lei), e che non mi ha mai detto "brava"..
    Sti cazzi!

    Non mi son lasciata affondare da lei (donna), e ho insegnato a mia figlia ad amare.
    La vita, il mondo, le persone.


  3. Nessuno ci insegna qual'è la ricetta giusta per tirare su bene i figli. E' una parte merito loro, perchè con un certo carattere si nasce, un po' nostro, col buon esempio, più che con quello che gli diciamo, e una parte..un po' di culo! Perchè l'ambiente circostante a volte influisce pure!
    Comunque dai…secondo me più di tutti i successi, il fatto di poter essere felici di come sono i nostri figli è una grande vittoria eh?


  4. Brave, brave, bravissime e poi  perchè lottare per il 50%
    Dovreste avere il 60% in quanto la popolazione femminile è più numerosa di quella maschile


  5. Eh si, pare che siamo in tante eh.. Come diceva mia madre, provocando il toccamento di balls da parte di mio padre: ci sono più vedove che vedovi eh, visto?



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mazzetta

Ce la possiamo fare

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

poesieinformadidiario

"Luoghi, personaggi ed emozioni sono intenzionalmente veri"

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

sfrattattidisplinder

Just another WordPress.com site

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: