h1

Restiamo Umani

15 aprile 2011

Cosa c'è di umano in una condizione che non permette a due ragazzi di discutere apertamente di una tragedia come quella palestinese? Saviano ed Arrigoni due uomini coraggiosi. L'uno e l'altro denunciano una condizione umana in cui la legalità (il fondamento della convivenza sociale) non esiste.
Vittorio Arrigoni non potrà più raccontare con voce calma e vibrante (con la stessa convinzione di Roberto saviano) le atrocità di Gaza, servendosi anche della notorietà di Saviano. Lui che era uno sconosciuto: Arrigoni non lo conoscevano che i pochi adetti alla libertà dei popoli faceva della comunicazione l'unica arma da scegliere.

Non sono mai stata "complottista" ma così come credo che Al Qaida non sia che un'invenzione comoda creata dalla Cia, (è sufficiente notare come le popolazioni del Nord-Africa, anche islamiche, non abbiano bruciato nessuna bandiera occidentale, ma rivendicato libertà e dignità dei loro popoli oppressi dagli amici degli occidentali), così credo che Vittorio fosse diventato scomodo, troppo scomodo e che i salafiti (?) abbiano i colori bianco-celesti stampati sulle mostrine.
Era un grande Vittorio, era un Uomo. Aveva il coraggio delle proprie idee e delle proprie azioni.
E' difficile restare umani in questo mondo in cui la sopraffazione e la violenza (anche delle parole volgari) ha il sopravvento. Ci proveremo a restare uomini e donne consapevoli, anche in sua memoria.

 

arrigoni3gazaqin

Annunci

7 commenti

  1. Beh però dici di non credere ai complottismi
    e poi dici che  questo gruppo che ha commesso quest omicidio
    sia in qualche modo legato a doppio filo con israele.

    Io penso non sia assolutamente così.

    Trovo molto più semplice pensare che
    tra vari gruppi islamici ci siano lotte di potere.
    hamas lo detiene e gli altri lo vogliono.
    E come al solito ogni gruppo si professa "Più islamico" dell'altro.
    Della serie p veri islamici siamo noi.


  2. Grazie Aureliano del commento, sarebbe molto importante poter discutere di questo tra persone che "pensano".
    Ti rispondo con le parole di Medea: ""cui prodest scelus, is fecit".

    Secondo te a chi giova soffocare una voce libera, che inviava informazioni sulla questione di Gaza, ponendosi apertamente dalla parte dei palestinesi?

    Ai salafiti? Ad Hamas? Ad Al Queida?


  3. pace all'anima sua ed a tutte quelle degli uomini (e donne) di buona volontà


  4. secondo me invece questa volta non dobbiamo ragionare  col "cui prodest?" più immediato.

    Ma magari vedere il tutto
    come una lotta di potere
    tra Hamas che il potere lo detiene

    e vari gruppuscoli di fuoriusciti
    o di alquaedisti
    che  sto potere lo vorrebbero.
    E che uno sgarbo ad hamas lo fanno piu che volentieri.
    Israele cntinua a fare i suoi prci comodi su Gaza
    indifferentemente.
    Figurati, non credo gliene freghi qualcosa di un attivista in più o in meno.

    Con questo non voglio ed è chiaro nemmeno un pochino sminuire l'azione di questo ragazzo a Gaza eh.
    Anzi ho visto sentito e letto alcune cose di Giuliano Ferrara de Il Giornale e di Libero
    e posso solo concludere che sono degli esseri schifosi
    che meriterebbero solo  di essere sputati in faccia.


  5. a parte le divergenze di opinioni tra Saviano e Arrigoni che un po' rattristano, pechè non si può essere schierati – in maniera incondizionata – nè con Israele e nè con Hamasi: torti e ragioni potremmo trovarli in entrambi i contrapposti schieramenti, se penso a questa esecuzione, mi tornano in mente le Bierre quando eliminavano gli uomini del compromesso e della mediazione (tra i politici, tra i sindacalisti, tra i giornalisti ed i magistrati)…poi magari si scopriva che c'erano sempre di mezzo i nostri servizi segreti deviati, così come nelle stragi di piazza ed alla stazione di Bologna di cui non si è mai capito niente…

    e se i servizi segreti vogliono intorpidire l'aria quando le ragioni di Stato lo impongono, i gruppi estremisti e fondamentalisti non vogliono accordi, nè pace, ma guerra. Così come vogliono che la guerra continui senza fine e senza quartiere le industrie delle armi.

    e se proprio non vogliamo pensare alla CIA come mandante occulto dell'omicidio del povero Arrigoni, basterebbe pensare anche al Mossad ed ai servizi segreti israeliani che da decenni compiono azioni di intelligence paramilitari e di eliminazioni fisiche dei personaggi scomodi sotto copertura, infiltrandosi nel "nemico"…

    quelli arrestati da Hamas (che condanna duramente – assieme a tutti i palestinesti che conoscevano Arrigoni  – questo omicidio) come esecutori dello strangolamento di Arrigoni, oltre che simpatizzanti "salafiti", sembra fossero ancora a busta paga dello stesso gruppo di Hamas, un po' strana come cosa, no?


  6. Come al solito Bar mi legge al di là delle parole.
    E indirettamente risponde a Aureliano.

    Davanti alla morte di una persona, che lascia parole e immagini, (mentre i poveracci sotto le bombe sono anonimi e ci coinvolgono di meno, perchè lontani, perchè non italiani), ciò che mi interessa di più è pormi delle domande, avere dei dubbi, cercare di capire ascoltando tutti, ma ovviamente partendo dalle mie conoscenze, da ciò che ho vissuto e conosciuto e che è diventata Storia.

    Avere dubbi e  non dare nulla per scontato. (Forse è l'unico modo per restare liberi?)

    Sulla questione paestinese sarebbe stato bello se il confronto tra due trentenni intelligenti e impegnati il confronto fosse continuato.
    E' questo che, chiunque sia stato, vuole eliminare: la conoscenza e il dialogo.
     


  7. Hai detto tutto tu, Fra…



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mazzetta

Ce la possiamo fare

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

poesieinformadidiario

"Luoghi, personaggi ed emozioni sono intenzionalmente veri"

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

sfrattattidisplinder

Just another WordPress.com site

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: