h1

Aspettando tempi migliori

10 aprile 2011

IMG_2785

Se il Genio umano è in grado di creare la bellezza di un re David che a distanza di secoli parla alla nostra anima, pure la Natura non scherza.
Questo ulivo ha più di milleanni. E' il più longevo di un boschetto di ulivi, in una piccola valle nascosta tra i monti della Sardegna. Ha una circonferenza di 16 metri alla base e continua a produrre frutti.
Lo chiamano "la regina", perchè in sardo le piante hanno un genere femminile: sa matta de olia.
IMG_2780

 Aspettando tempi migliori, ingoiando rospi schifati e girando la faccia dall'altra parte, cerco di non avvilirmi.
Questa natura che parla all'anima non mi è costata un soldo ed è il nostro bene più prezioso. Parla alla nostra anima come la Cappella Sistina.
Se siamo ridotti in questo modo, che credo l'Italia non ha conosciuto da 150anni a questa parte, se stanno buttando al cesso tutte le speranze di mio nonno, mio padre, è perchè molti cittadini vanno col tempo che tira, svuotati di ogni sostanza umana. Senza anima. A me quelli non fanno pena e mi rinchiudo in un sano egoismo in cui gioire di esistere è la vera ricchezza.
Vivere senz'anima rende gli uomini rinsecchiti, vuoti.
Io mi riconosco in una nicchia felice che cerca di volersi bene, che si ama per la propria diversità. Che va alla ricerca dell'infinita bellezza.
Anche qui.

Advertisements

10 commenti

  1. Brava Fra, hai già detto tutto tu. Posso fare solo si si con la testina


  2. Bellissimo, un albero così lascia attoniti.
    E pensare che ero convinto che in sardegna l'ulivo non crescesse, perchè lo avevo letto su un libro , credo "padre padrone" di cui è l'unica cosa che ricordo in quanto appassionato di coltivazioni agricole, mi colpì molto il fatto che il padre dell'autore si ostinasse a piantare un uliveto contro i consigli degli altri


  3. @Grazie Didi.

    @Fracatz la Sardegna non è un'isola ma un continente: basta spostarsi di pochi chilometri che la lingua cambia radicalmente. E' una questione di montagne che sembrano muri.
    Il libro che hai letto è ambientato nel Nord della Sardegna, in una valle lontana dal mare, dove d'inverno gela.
    Non certo adatta per la coltivazione dell'ulivo. Li sugheri e lecci ma niente flora mediterranea.
    Padrepadrone di G.Ledda è un libro che i sardi (anche i più colti) ancora oggi non accettano: troppo crudo e vero.

    Sei formalmente invitato a controllare con i tuoi occhi.


  4. Comunque Splinder mi fa girare le eliche…
    non riesco a modificare il post ed eliminare gli spazi bianchi.


  5. l'ulivo è il mio albero preferito.
    Sarà retaggio magnogreco più che prodiano, credo.

    Qui ci sono uliveti diversi. Un altro tipo. Sono grandi, formano boschi.
    Così.


  6. Leggendo il tuo post, Frà, mi sono tornate in mente le considerazioni sconsolate che abbiamo fatto oggi dopo aver visto le immagini del tiggì…quei "tifosi " assiepati davanti al Tribunale di Milano per manifestare solidarietà al Berlusconi perseguitato dalla giustizia.. fermo restando la libertà di opinioni (che andrebbe, però, riconosciuta anche a chi voleva manifestare sostegno ai pm), ci chiedevamo: ma chi glielo fa fare? possibile che gli italioti siano così scemi da credergli ancora?


  7. Come ha scritto il buon Vecchioni:

    "…in questo disperato sogno
    tra il silenzio e il tuono
    difendi questa umanità
    anche restasse un solo uomo…"

    E' così che voglio pensarla, Fra'.


  8. Fra puoi dire che ti fa girare le olive splinder? Pensa che invece dopo l'ultimo aggiornamento del mio antivirus Avast (già il nome..), non mi faceva più aprire nè splinder nè youtube e non ho provato altri, perchè mi sono girate pure a me le OLIVE, e ho disattivato il virus.. Speriamo che domani arrivi un aggiornamento che rettifichi sto eccesso di zelo. grrr..
    Ciao!

    P.S.: "Silvio..resisti!" Ma si si che resiste, con questo po' po' di fanculb (non è un errore di battitura), certo che i giudici si commuoveranno no?
    Per me ce l'abbiamo tra le balle per anni e anni ancora, rassegnatevi!


  9. Ciao Lella,
    leggevo il tuo post e concordo con quasi tutto quello che hai detto.
    I miei genitori rientrano nella categoria di chi ha votato sempre a destra e ora si lamenta.
    Anche io ho provato rabbia per questo, ma ti dirò, ne sono allo stesso tempo felice perchè solo ora ho visto che finalmente stanno iniziando a capire.
    Il sardo è duro, testardo, lo sappiamo tutti no?
    Se cerchi di fargli cambiare idea non molla, è come parlare contro un muro.
    inoltre il sardo è sincero ed onesto, e si fa prendere facilmente per il culo.
    Però fidati che non tornerà indietro e non farà gli stessi errori.
    (ovviamente sto generalizzando volutamente)
    Per farla berve: meglio tardi che mai.


  10. Utente anonimo mi sembra di conoscerti da sempre.
    Grazie per la tua visita e per le parole sincere.

    Perchè è vero: i sardi sono testardi e orgogliosi e anche un pò "tardivi".
    Sarà colpa del vivere in un isola?
    Mah! io non credo, tante belle innovazioni sono partite da qui…
    Credo che i sardi soffrano della malattia del non credere in se stessi e nell'aver sempre necessità del "continentale" che ci venga a dire come si deve fare…
    Non tutti, ovviamente!
    Torna presto che chiacchieriamo!
    A si biri…



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mazzetta

Ce la possiamo fare

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

poesieinformadidiario

"Luoghi, personaggi ed emozioni sono intenzionalmente veri"

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

sfrattattidisplinder

Just another WordPress.com site

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: