h1

Pastori sardi

28 dicembre 2010

 


Articolo 16

Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza. Nessuna restrizione può essere determinata da ragioni politiche.

Questo sopra è il primo comma di un articolo della nostra Costituzione.

Ma oggi, a Civitavecchia, nella nostra democratica Italia, un gruppo di 200 pastori, provenienti dall'isola Sardegna, sono stati bloccati nel porto della cittadina laziale ed è stato loro impedito di raggiungere la capitale.
Bloccati con la forza.
Ci sono stati scontri con le forze dell'ordine.
Padri di famiglia, ragazzi, donne e anziani sardi, che volevano manifestare liberamente (….) il loro pensiero, sono stati trattati come delinquenti.
I sardi sono già penalizzati dall'insularità, dall'essere pochi e a volte poco uniti, in più non hanno rappresentanti politici al parlamento che non difendano i loro diritti, (Parisi se ci sei… batti un colpo) e hanno votato Cappellacci (nomina sunt…),  come governatore, ma nemmeno la libertà di circolare liberamente come un qualsiasi bergamasco che voglia scendere a Roma.. o milanese, o torinese.
Se hanno paura di 200 sardi incazzati, che hanno come strumenti comunicativi pecorino e salciccia, vuol dire che il governo è davvero alla frutta.

4 commenti

  1. Siamo in un regime, Frà. In un vero e proprio Stato di Polizia. Come si difende il potere autoritario di una dittatura? Con la democrazione e la ragione? No, con il manganello. La Costituzione? "Roba vecchia ed ingiallita", come dice il Nano…se non lo fermiamo, riscriverà anche quella a suo uso e consumo…


  2. non ho parole!! stavo giusto cercando notizie sul fatto
    questi non sanno rispondere altro che non polizia e manganelli!!!
    prevedo un 2011 molto "vivace"…..
    un saluto!


  3. grazie a te del passaggio
    non ce l'ho fatta a non parlarne anch'io
    a presto!


  4. Purtroppo questo è. Siamo bravissimi a darci la zappa sui piedi. E qualche volta non ci basta, ci diamo abbondanti colpi di zappa anche un po' più  su. Ciao, cara…



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mazzetta

Ce la possiamo fare

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

poesieinformadidiario

"Luoghi, personaggi ed emozioni sono intenzionalmente veri"

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

sfrattattidisplinder

Just another WordPress.com site

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: