h1

senza titolo

16 settembre 2010

3 commenti

  1. Fraleforever ha scritto un nuovo post sul blog lellasilvi

    :: Per Bar che cita Frà :: 17/09/2010 – dai preferiti, salvato. (e poi cambiato)


  2. Perdonami, ma non ho potuto fare a meno di vederlo sulla home di Splinder. amo la Merini, la cito spesso. e queste sue parole, sono lame nella carne.Tempo fa, tu scrivesti da Bar a proposito della canzone da lui postata dei Modà " Sono già solo" che eravate in sintonia. Le tue parole furono "Mi capita da quando conosco Bar di essere d'accordo con lui per quanto riguarda tutto ciò che è amore/dolore, e molte volte non avrei nemmeno la necessità di scrivere qui: "Bar,  ma come mai senti ciò che sento io e lo dici così bene? Come mai siamo così in sintonia?".. .Insomma un video perfetto per i miei ricordi. (Londra meravigliosa, ma lui stronzo). E come capita spesso e per fortuna Bar colpisce il bersaglio. Fa male ma…. la verità fa sempre male. Siamo esseri sognatori…"Quella canzone, in quel post, era mia. Cioè fui proprio io a farla conoscere e passare in mp3 e video a Bar, quel giorno. E lui la postò al suo blog. Lo dico ora, quello che avrei voluto dirti allora, e che Bar già sa, poichè insieme ne parlammo: al di là delle nostre divergenze, mie e tue, spesso ho colto sofferenza e dolore, nelle tue parole. Un comuune sentire, un sentire che è anche il mio. Sensibilità. E forse anche una comunanza di esperienze che ci hanno segnate e ci rendono così sofferto il percepire. Ecco, sono qui a dirtelo oggi. Che, in fondo, la sintonia capita sia comune. Mia e tua. Ne sorrisi con Bar, all'epoca, di questa nostra sintonia e comunanza di un sentire che celiamo nel profondo delle nostre anime. Lui non ebbe il coraggio di dirtelo, rispondendo al tuo commento, che la canzone era stata scelta da me. E parlando tu di quella vostra sintonia, in quell'occasione, e per quella canzone, in realtà parlavi della nostra. Mia e tua.Oggi per me è un giorno particolarmente doloroso. Dopo aver messo fine ad una storia d'amore, ho messo fine anche al resto. Ho lasciato la casa nella quale è cresciuta mia figlia. Ho reciso i rami secchi del passato, di un matrimonio andato in fumo.  Riparto, ricomincio, mi rimetto in gioco, sola, lasciando andare il passato, e la mia casa, l'unico punto fermo rimastomi. Il mio rifugio, il mio nido. Il luogo dove sono stata felice. Anche insieme a lui.Scusa per l'intrusione. Ma mai come oggi queste parole della Merini mi risuonano nella mente. Sono toccanti, devastanti.  E fanno male. Per questo mi sono permessa di riportare il commento. E' un comune sentire, tuo, mio, di altri.Smetteremo di soffrirne, forse, un giorno. Io per i mie dolori, tu per i tuoi. Dimenticare no, non si può. Si può soltanto andare avanti. Ma per quel comune sentire, ti auguro di riuscirci. Se ce la fai tu, posso farcela anch'io…Nuvola


  3. Ciao Nuvola,prima di tutto auguri per tutto ciò che ri-cominci.Non so dirti se ce l'ho fatta, (l'altro giorno ho ritrovato una meravigliosa lettera del mio drago e mi sono commossa), ma sicuramente dieci anni della mia vita non possono essere passati invano.E non rimpiango niente.Ecco ti auguro di non rimpiangere niente. Altrimenti si che tutto diventa, non doloroso ma, lacerante.Per quanto riguarda il post dedicato a Bar era talmente brutto questa scritta a metà, non si capiva niente, per questo l'ho cancellato.L'ho trovata su un blog di P. Coelho e mi ha fatto pensare a lui, e al suo post su ciò che è destino o cosa ci fa felici etc.Se riesco a inviargliela sul suo blog in modo che la possa aprire sarei più contenta. Sono sicura che ce la farai… ne hai le capacità e la passione per farlo.P.S. Una cosa ho imparato dal dolore Nuv: se non ci si prende cura di se stessi, (in tutti i sensi) gli altri non si prenderanno mai cura di noi, se non parzialmente e sporadicamente. 



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mazzetta

Ce la possiamo fare

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

poesieinformadidiario

"Luoghi, personaggi ed emozioni sono intenzionalmente veri"

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

sfrattattidisplinder

Just another WordPress.com site

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: