h1

Privilegi

8 maggio 2010

 La dichiarazione della gelmini (il minuscolo è voluto) che si sente privilegiata perché in Italia esiste il diritto all’assenza per maternità è sintomatico della sua incapacità nel capire il paese, che dovrebbe amministrare, e ancora di più i bambini.
Quelli della Scuola dipendono da lei, ma basta pensare al suo ritornello sul maestro unico, e sui tagli agli insegnanti di sostegno, o alla eliminazione della compresenza, che permetteva il  recupero dei saperi per i bambini che restavano indietro, ecco sarebbe bastato questo per capire in che mani eravamo capitati.
Per capire da chi siamo amministrati.

Pure lei saprà che il termine privilegio deriva dal latino  e che significa privo di legge, ma non sembra preoccuparsi tanto nel dire che le donne usufruiscono di qualcosa che non è previsto per tutti.
E ci credo..
Ma ecco che il significato profondo della vita, mettere al mondo una creatura nuova e curarla e offrirle cure e amore diventa una perdita di tempo.
Se fosse per lei la legge sarebbe si sforna il pargolo e via, al lavoro, tanto ci pensa  la baby sitter.
Ed ecco che  le lotte delle donne per una difesa della maternità, ma soprattutto del nascituro, invece che essere un diritto sacrosanto, diventa un vezzo da scansafatiche, un ostacolo alla produzione, alla economia del paese, al bilancio dello stato.
Questa gelmini che non conosce la storia che ha portato ad emanare una legge a tutela della maternità, (quella del 1971) è una donna che è indegna di parlare delle donne e soprattutto dei bambini.
Il momento della nascita e  il modo in cui si viene accolti, è fondamentale gelmini.
Dato che ti occupi di bambini non ti farebbe male qualche nozione di psicologia.
Ciò che si assorbe nel primo anno di vita ha ripercussioni per tutta la sua durata. Per questo è stato previsto anche un congedo parentale per i papà.
Ma questo la gelmini non lo sa.
I genitori norvegesi hanno diritto all’indennità di maternità per tutto il primo anno di vita del bambino. Per sollecitare sempre più uomini a partecipare in prima persona alla cura del nascituro, 10 settimane sono riservate al padre.
E nessuno si sogna di dire che i neo genitori sono privilegiati. Perchè sarebbero costretti a dimettersi.
Sarà per questo che la Norvegia è al primo posto nel mondo per lo Sviluppo Umano?
E sarà per questo che l'Italia era solo al 18° posto nel 2009 ( dati del 2007)…
Se ci misurassero oggi…

Advertisements

4 commenti

  1. semplicemente, la gelmini è una che sembra non credere in quello che fa


  2. vabbè dai  ma fare il paragone con la norvegia è cattivissimo!Sei peggio della gabanelli !


  3. seven scusa, ma non capisco, o non vorrei aver capito male.Perchè se ci credesse di più in quello che fa sarebbe giusto?Aureliano, e mica ho detto "cotica"….con chi ci dovremmo confrontare secondo te: con lo zambia?


  4. a me sembra una che sta lì per giustificare dei tagli di spesa e basta.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Mazzetta

Ce la possiamo fare

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

L’antica rosa esiste solo nel nome: noi possediamo nudi nomi – Stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus. (Umberto Eco, frase finale del Nome della rosa che cita Bernardo di Cluny)

milena edizioni

Casa Editrice (milena.edizioni@gmail.com)

poesieinformadidiario

"Luoghi, personaggi ed emozioni sono intenzionalmente veri"

poesiaoggi

POETICHE VARIE, RIFLESSIONI ED EVENTUALI ...

sfrattattidisplinder

Just another WordPress.com site

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: